Assembramenti in centro, il commissario Zappia: "Molto preoccupato dai comportamenti"

"I giovani, con questo comportamento rischiano di far ammalare i loro genitori e i loro nonni"

Una "normale" serata in centro

"Sono preoccupatissimo per la situazione in atto". Così, sulle pagine del quotidiano La Sicilia il commissario straordinario dell'Asp di Agrigento Mario Zappia commenta le immagini che arrivano dal centro città di Agrigento, dove, come abbiamo raccontato, sono scattati controlli contro chi non rispetta le normative anti-Covid con alcuni negozi che hanno dovuto sospendere le proprie attività per alcuni giorni.

Assembramenti e mancato rispetto delle norme anti-Covid, chiusi temporaneamente tre locali

"I giovani, con questo comportamento rischiano di far ammalare i loro genitori e i loro nonni - continua Zappia -. Ho davvero paura perché ci sono persone che rischiano di stare male, di morire per i comportamenti poco responsabili dei più giovani. I pazienti sotto sorveglianza sanitaria o ospedalizzati li gestiamo, i morti no".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • Incidente sulla statale 115: violento scontro frontale fra auto, due feriti in ospedale

  • Coronavirus, nel "valzer" di guarigioni e nuovi contagi c'è una nuova vittima: è un grottese

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento