Scoppiano dissidi in famiglia, intervengono pompieri e carabinieri

I soccorritori hanno riportato con difficoltà la calma all’interno di un’abitazione dove c’era un agrigentino esagitato

Foto archivio

Dissidi in famiglia. Sono dovuti intervenire sia i vigili del fuoco del comando provinciale di Villaseta che i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile nel centro urbano della città per soccorrere e riportare la calma all’interno di un’abitazione dove c’era un agrigentino esagitato.

Non è stato semplice né per i pompieri e nemmeno per i carabinieri riuscire, nel cuore della notte fra sabato e domenica, a riportare la calma, ma dopo circa un’ora di intervento l’emergenza è rientrata. I carabinieri si sono anche occupati di chiarire cosa effettivamente ci fosse alla base dei dissidi familiari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

  • Coronavirus, 4 morti fra Campobello, Palma e San Biagio: tornano ad aumentare i contagi

  • Coronavirus, il bollettino dell'Asp: 88 nuovi positivi, 6 ricoverati e 2 vittime

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento