menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dissesto e caduta massi, spiraglio di luce per contrada Bonifacio

a progettazione esecutiva di cui si occuperà, in ragione di un ribasso del 46,8 per cento, la Ediling srl di Salerno

La messa in sicurezza di contrada Bonifacio prosegue nei tempi e modi stabiliti. A comunicarlo è il governo regionale. A Montallegro, l’ufficio contro il dissesto idrogeologico, guidato dal governatore Nello Musumeci, ha aggiudicato la progettazione esecutiva di cui si occuperà, in ragione di un ribasso del 46,8 per cento, la Ediling srl di Salerno.

"E’ il segnale - fa sapere in una nota la regione -  che i residenti di quest’area si aspettavano e che restituisce loro fiducia dopo anni di attesa. I casi più gravi di caduta massi risalgono a quattro anni fa e causarono una legittima preoccupazione, ma il consolidamento del costone roccioso sul versante orientale di Monte Bonifacio – rilievo collinare non molto distante dal centro abitato di Montallegro – è un obiettivo ormai prossimo". 
 

I lavori

Il pendio presenta una forte acclività che, unitamente all’elevato livello di fratturazione della roccia, favorisce il distacco di grossi blocchi: una situazione di vero e proprio pericolo che investe non solo le arterie sottostanti, via Calvario e via Liborio Bonifacio, ma anche i plessi scolastici attigui - la materna e la scuola elementare - oltre a vari edifici e persino la strada statale 115 sulla quale sono rotolate grosse pietre subito rimosse per ripristinare la funzionalità dei collegamenti.
 

Il progetto prevede la stabilizzazione del versante mediante il disgaggio e la rimozione degli elementi rocciosi instabili, oltre alla pulizia generale. Verranno altresì collocate reti paramassi metalliche a doppia torsione con maglie di tipo esagonale abbinate a pannelli in fune di acciaio zincato e a barre metalliche.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento