Dissesti stradali in agguato, drasticamente ridotto il limite di velocità

Per salvaguardare la pubblica incolumità, prevenendo incidenti, in via Giovanni Paolo II, in contrada San Michele, si dovrà procedere ad appena 10 chilometri orari

(foto archivio)

I soldi non ci sono. I dissesti stradali, invece, sì. E molto spesso costituiscono dei veri e propri rischi. Il Comune - per salvaguardare la pubblica incolumità, prevenendo incidenti ma anche possibili, eventuali, richieste di risarcimento danni - cerca di correre ai ripari. E lo fa, in attesa di far ripristinare le strade, collocando una nuova segnaletica stradale che abbassa il limite di velocità. 

E' quanto è accaduto, nell'ultimissimo caso in ordine di tempo, in via Giovanni Paolo II, in contrada San Michele. In via Giovanni Paolo II "nelle more di porre rimedio alle criticità" - scrivono da palazzo dei Giganti - il limite massimo di velocità è stato ridotto, per tutti i veicoli, a 10 chilometri orari

E' stato naturalmente installato il segnale di pericolo generico con l'indicazione di strada dissestata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Generalmente, in altri casi del genere: rischi derivanti dai dissesti stradali, il Comune ha sempre ridotto il limite di velocità a 30 chilometri orari. Talvolta si è scesi anche 20. Difficilmente, però, si era arrivati ad abbassarlo fino a 10 chilometri orari.  

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Agrigento usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oltre 750 migranti sbarcati in 48 ore a Lampedusa, Musumeci: "Serve lo stato di emergenza"

  • Si erano perse le tracce da una settimana, la favarese Vanessa Licata è stata ritrovata

  • Muore stroncato da un infarto, vano l'arrivo dell'elisoccorso

  • Scazzottata all'ex eliporto: due giovani finiscono in ospedale, denunciati

  • Gli cade il telefonino, torna indietro e non lo ritrova più: avviate indagini

  • La statua di Camilleri diventa un "giallo": polemiche su donatori e progetto

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento