Dissesti stradali in agguato, drasticamente ridotto il limite di velocità

Per salvaguardare la pubblica incolumità, prevenendo incidenti, in via Giovanni Paolo II, in contrada San Michele, si dovrà procedere ad appena 10 chilometri orari

(foto archivio)

I soldi non ci sono. I dissesti stradali, invece, sì. E molto spesso costituiscono dei veri e propri rischi. Il Comune - per salvaguardare la pubblica incolumità, prevenendo incidenti ma anche possibili, eventuali, richieste di risarcimento danni - cerca di correre ai ripari. E lo fa, in attesa di far ripristinare le strade, collocando una nuova segnaletica stradale che abbassa il limite di velocità. 

E' quanto è accaduto, nell'ultimissimo caso in ordine di tempo, in via Giovanni Paolo II, in contrada San Michele. In via Giovanni Paolo II "nelle more di porre rimedio alle criticità" - scrivono da palazzo dei Giganti - il limite massimo di velocità è stato ridotto, per tutti i veicoli, a 10 chilometri orari

E' stato naturalmente installato il segnale di pericolo generico con l'indicazione di strada dissestata.

Generalmente, in altri casi del genere: rischi derivanti dai dissesti stradali, il Comune ha sempre ridotto il limite di velocità a 30 chilometri orari. Talvolta si è scesi anche 20. Difficilmente, però, si era arrivati ad abbassarlo fino a 10 chilometri orari.  

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Agrigento usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Temporali, vento e grandine: strade chiuse, crolli, alberi caduti ... ma Licata è in ginocchio

  • La mareggiata fa danni, annientato e distrutto uno dei principali chioschi delle Dune

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento