Cronaca

Disservizi Tua, l'intervento della sesta Commissione consiliare

Ritardi, tipologia di biglietti e altro ancora: nota stampa dei consiglieri comunali di Agrigento, che mettono in luce alcune problematiche

Giuseppe Di Rosa

La Commissione Consiliare VI, composta dai consiglieri comunali Picone, Di Rosa, Amato e Cicero, tramite nota stampa fa sapere che: "Numerosi disservizi sono stati constatati dopo diversi sopralluoghi nelle maggiori linee urbane, e anche a seguito di lamentele di privati cittadini. E' stato organizzato un incontro alla presenza dell’assessore Messina e dei vertici dell’Azienda Tua, a conclusione del quale il Concessionario si impegnava a risolvere le problematiche già palesate: la mancanza di pensiline con annessa panchine nelle fermate; mancanza di idonei cartelli orari all’interno dei bus e lungo il percorso urbano; necessità di rimodulare talune fermate nel circuito urbano; assenza di cartelli di divieto e obbligo all’interno dei bus; scelta unilaterale da parte della Tua di sospendere talune fermate e/o corse; le lamentele paventate dai cittadini concernano tra l’altro l’attuale tipologia del servizio che prevede biglietti per ogni singola corsa, in luogo dei più canonici e “civili” biglietti orari";

"Considerato che - scrivono nella nota i consiglieri comunali - gran parte delle problematiche evidenziate sono state largamente disattese dal Concessionario; l’inosservanza del contratto di affidamento ha prodotto un invito nei confronti dell’Amministrazione a procedere ad una diffida nei confronti dell’Azienda Tua; Il Dirigente del Settore VI, con nota prot. n. 1971 del 13/12/2013, in risposata ad convocazione della Commissione VI, significava che ai sensi del Contratto n. 7734 del 02/10/2008 e n. 7855 del 16 novembre 2011, il controllo e la vigilanza compete all’Amministrazione Comunale (Giunta Comunale); l’Assessore Messina, con nota prot. n. 202 del 21 gennaio 2014, trasmetteva alla commissione VI una “Relazione sull’attività inerente le criticità sul trasporto pubblico locale”, nella quale si adducono giustificazioni infantili ed argomentazioni infruttuose, non palesandosi alcun problema risolto, bensì disservizi che in taluni casi sono addirittura peggiorati".

I consiglieri comunali della commissione consiliare VI, Picone, Di Rosa, Amato e Cicero, fanno sapere che hanno "stigmatizzano l'operato di Messina che invece di affrontare il problema, l'unica cosa che serve ai cittadini, si è limitato in tutto questo tempo, e ciò si evince dalle sue note, a scaricare ad altri la responsabilità del fallimento della sua azione amministrativa. Pertanto, i consiglieri vorrebbero capire chi sia l’interlocutore cui potersi rivolgere al fine di poter dare risposte sicure e concrete ai nostri cittadini".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disservizi Tua, l'intervento della sesta Commissione consiliare

AgrigentoNotizie è in caricamento