rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

Disservizi idrici, Codacons presenta un nuovo esposto contro la consortile

L'associazione evidenzia diverse situazioni di difficoltà in cui si trovano molti cittadini a causa delle rotture o di acqua inquinata

Situazione idrica ancora critica ad Agrigento, l'associazione Codacons presenta un nuovo esposto alla magistratura per contestare la "sospensione di pubblico servizio".

"Da tempo oramai i cittadini residenti nel territorio del comune di Agrigento - dice la denuncia - stanno subendo da chi amministra la gestione del 'servizio idrico integrato', la società consortile Aica, disservizi procurati dalla mala gestione del servizio, cosa alquanto grave sono le innumerevoli interruzioni del servizio per 'acqua inquinata' o dovuto alla 'mancata riparazione'”.

Tra gli esempi citati, c'è la situazione registratasi al Quadrivio Spinasanta tra dicembre e gennaio ("22 giorni di sospensione del servizio, 7 giorni di servizio regolare cioè 2 turni dopo nostre rimostranze, altra interruzione per 15 giorni alla data odierna").

Codacons evidenzia inoltre che spesso Aica non è nelle condizioni di fornire un servizio sostitutivo, dato che le autobotti sono in officina, lasciando quindi spazio alle autobotti private. "Ma dove viene riempita l’acqua?" chiede in chiusura l'associazione. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disservizi idrici, Codacons presenta un nuovo esposto contro la consortile

AgrigentoNotizie è in caricamento