rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Cronaca Ravanusa

La Procura di Agrigento dissequestra il viadotto "Petrulla", via ai lavori

La decisione di dissequestrare il viadotto è stata presa dal sostituto procuratore Carlo Cinque, dopo che il consulente della Procura ha depositato la perizia sulle cause del cedimento

La Procura della Repubblica di Agrigento ha disposto il dissequestro del viadotto "Petrulla", lungo la Ss626 Licata - Canicattì, crollato il 7 luglio dello scorso anno.

Con il provvedimento di dissequestro, l'Anas ha il "via libera" per le gare d'appalto al fine di far iniziare i lavori di ripristino della strada.

La decisione di dissequestrare il viadotto è stata presa dal sostituto procuratore Carlo Cinque, dopo che il consulente della Procura ha depositato la perizia sulle cause del cedimento.

Il viadotto "Petrulla" crollato tra Licata e Ravanusa

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Procura di Agrigento dissequestra il viadotto "Petrulla", via ai lavori

AgrigentoNotizie è in caricamento