rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca Licata

Contrasto alla dispersione scolastica, i Comuni fanno "rete": creata la "Rep"

Coinvolti il Comune di Licata insieme ad alcuni istituti scolastici di Canicattì e Castrofilippo

Una "rete" per fonteggirare la dispersione scolastica tra i territori di Licata, Canicattì e Castrofilippo.

L'accordo per la creazione della Rep (rete di educazione prioritaria) si è raggiunto nei giorni scorsi durante un incontro al Comune della città dell'Aquila. A sottoscriverlo, alla presenza del sindaco Giuseppe Galanti, dell’assessore alla Pubblica Istruzione Violetta Callea, di Silvana Burgio dell’Ufficio Servizi Sociali del Comune, la dirigente scolastica Maria Ausilia Corsello, nella qualità di coordinatrice dell’Osservatorio locale dispersione scolastica di Canicattì e i dirigenti scolastici Francesco Catalano dell’Istituto Comprensivo “Francesco Giorgio” e Maurizio Buccoleri dell’Istituto Comprensivo “Giacomo Leopardi”. 

Gli accordi di rete tra l’Osservatorio, i Comuni e le Scuole interessate porteranno alla costituzione di una vera e propria equipe territoriale formata dall’operatore psicopedagogico dell’Osservatorio locale dispersione scolastica di Canicattì, Carmela Matteliano, dalle Assistenti sociali dei Comuni di Licata, Canicattì e Castrofilippo e dai docenti referenti delle Istituzioni scolastiche dei comuni interessati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contrasto alla dispersione scolastica, i Comuni fanno "rete": creata la "Rep"

AgrigentoNotizie è in caricamento