Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Disordini durante la partita Pro Favara-Akragas: notificati 8 Daspo

I provvedimenti, che vanno da un minimo di 4 a un massimo di 10 anni, sono stati emessi a carico di 5 tifosi di Favara e e 3 di Agrigento

La Questura di Agrigento

Disordini e violenze durante l'incontro di calcio per il campionato di Eccellenza, dello scorso primo marzo, fra il Pro Favara e l'Akragas svoltosi allo stadio comunale "Bruccoleri" di Favara. Il questore di Agrigento, dopo articolate indagini, ha firmato 8 Daspo - che vanno da un minimo di 4 anni ad un massimo di 10 - a carico di tifosi di Favara e di Agrigento, fra i quali anche due minorenni. Tutti si sarebbero resi responsabili - secondo quanto ha ufficializzato la Questura - di lancio di oggetti pericolosi. 

Delle indagini si è occupata la Digos. Dell'istruttoria, invece, l'ufficio Misure di prevenzione della divisione polizia Anticrimine.

Sono stati raggiunti da divieto di accesso alle manifestazioni sportive cinque tifosi del Pro Favara e 3 dell’Akragas. 

I provvedimenti sono stati notificati a:  P. C., 38 anni di Agrigento, già sottoposto a precedente Daspo a cui è stato notificato il divieto di ingresso agli impianti sportivi dove si svolgono manifestazioni di calcio, per la durata di 8 anni, con prescrizione di presentazione;  P. D. V., 34 anni di Agrigento, già sottoposto a precedente Daspo, a cui è stato notificato il divieto per la durata di 9 anni, con prescrizione di presentazione; D. F. D., 26 anni di Agrigento, già sottoposto a precedenti Daspo a cui è stato notificato il divieto per la durata di 10 anni, con prescrizione di presentazione. Daspo anche a: F. V., 32 anni di Favara, per 4 anni, con prescrizione di presentazione; C. A., 22 anni di Favara, per 4 anni, con prescrizione di presentazione e per S. S., 22 anni di Favara, per 4 anni, con prescrizione di presentazione.

  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disordini durante la partita Pro Favara-Akragas: notificati 8 Daspo

AgrigentoNotizie è in caricamento