Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Città invasa dalle sterpaglie, Hamel: "Entro il 15 giugno contiamo di normalizzare la situazione"

L'assessore spiega che al momento si sta lavorando ad un piano di interventi utilizzando il personale che si occupa del servizio di igiene ambientale

Le condizioni di una delle villette di San Leone

La "Fase 2" è arrivata e i cittadini sono tornati (fin troppo) a vivere la città. Ad accoglierli, però, hanno trovato le strade stracolme di sterpaglie, che in questi due mesi - complici le abbondanti piogge delle settimane scorse e l'aumento significativo delle temperature - hanno letteralmente preso possesso della città.

Dalle periferie al centro storico, passando per la zona rivierasca, il "verde" ha riempito strade, piazze e marciapiedi, creando anche i primi problemi a coloro che hanno intrapreso l'attività di "walking" per fare un po' di moto.

"Fase 2", ville e giardini pubblici sono pronti ad accogliere i cittadini?

Una situazione, assicurano dal Comune, che è destinata a rientrare in tempi teoricamente brevi grazie all'impegno sul territorio di quattro squadre di operai che lavoreranno solo a questo.

"Rimodulando il personale destinato al servizio di raccolta - spiega l'assessore Nello Hamel - abbiamo creato quattro squadre che lavoreranno in modo sistematico solo alle attività di diserbo. Si partirà da Villaseta e Monserrato e si passerà poi a Fontanelle e San Leone, mentre un'unità di personale sarà in servizio nel centro storico per le situazioni 'spot' e il personale comunale si occuperà di ville e giardini. Contiamo entro metà giugno di normalizzare la situazione attuale". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città invasa dalle sterpaglie, Hamel: "Entro il 15 giugno contiamo di normalizzare la situazione"

AgrigentoNotizie è in caricamento