Discarica a cielo aperto, il comitato di Favara Ovest: "E' una situazione indecente"

Denunciando i fatti agli organi competenti, i cittadini "sperano che si ponga fine immediata a questo scempio e che si individuino i responsabili"

La discarica di viale Progresso

Sono stanchi e arrabbiati i cittadini del comitato Favara Ovest. Tramite nota stampa, i residenti dell zona, hanno scritto di una "situazione grave e insostenibile". Il comitato ha parlato della discarica di viale Progresso. Una situazione che hanno denunciato alla procura della Repubblica di Agrigento. 

"Il Comune di Agrigento, già all’inizio del 2019, aveva promesso la creazione di una vera e propria isola ecologica al fine di permettere ai numerosi abitanti della zona un regolare conferimento dei rifiuti. Tuttavia, nulla è stato fatto - dice in una nota il comitato Favara Ovest. L’area risulta non recintata e non sorvegliata e le normali operazioni di raccolta sono ormai da mesi sostituite da interventi straordinari di bonifica. I cittadini, che vorrebbero conferire regolarmente secondo le norme della raccolta differenziata, di fatto, ne sono impossibilitati. Ancora più drammatica è la situazione in cui versano i cittadini che risiedono nelle immediate vicinanze dell’area, costretti a vivere a poche decine di metri da una vera e propria discarica a cielo aperto ed esposti a evidenti pericoli per la loro salute.A nulla sono servite le innumerevoli richieste dei rappresentanti del quartiere al fine di porre fine a una situazione indecente e lesiva dei loro diritti di cittadini e di contribuenti. A tal proposito, si ricordi che gli abitanti del quartiere versano al Comune di Agrigento la TAari e continueranno a farlo fino al 30 giugno 2020; sebbene la modifica dei confini sia ormai definitiva, il Comune di Agrigento continuerà a farsi carico del (dis)servizio fino a metà anno. Denunciando i fatti agli organi competenti, i cittadini di Favara Ovest sperano che si ponga fine immediata a questo scempio e che si individuino i responsabili". 

L'assessore Nello Hamel: "L'ultimo intervento di bonifica effettuato, risale a cinque giorni fa"

"Con riferimento alle giuste rimostranze dei cittadini di Favara Ovest, l'assessore all'ecologia Nello Hamel, nel ricordare i numerosi reiterati interventi di bonifica disposti dall'Ufficio Ecologia del Comune di Agrigento, ritiene che il continuo riformarsi di una grande discarica abusiva sia determinato dai conferimenti abusivi ed illegali di soggetti che senza alcun titolo abbandonano rifiuti e ciò in coincidenza anche con l'avvio della raccolta differenziata nella città di Favara che ha determinato l'uscita allo scoperto di persone che non avendo titolo per conferire legalmente utilizzano la località di Favara Ovest per abbandonare i propri rifiuti. La realizzazione dell'isola di prossimità oggi è incompatibile con l'imminente trasferimento del quartiere di Favara Ovest al Comune di Favara che ha già programmato di effettuare la raccolta "porta a porta". Il problema è quindi quello della sorveglianza dell'area e l'assessore Hamel sollecita l'intervento delle forze dell'ordine che in questo periodo di mobilità limitata, potranno intercettare i trasgressori e sanzionarli pesantemente. Parimenti analoga direttiva verrà data alla Polizia Locale di Agrigento per cercare di presidiare il sito. L'ultimo intervento di bonifica effettuato, risale a cinque giorni fa, durante il quale l'intera area era stata totalmente ripulita".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La faida sull'asse Favara-Belgio, scatta l'operazione "Mosaico": raffica di arresti, trovate armi

  • Operazione "Mosaico": duplice tentato omicidio, ecco chi sono i 7 arrestati

  • Coronavirus, salgono ancora i nuovi casi in Sicilia: 8 gli agrigentini contagiati

  • Nuova "bomba" d'acqua sull'Agrigentino: strade e ristoranti allagati, albero su auto

  • Il Covid non molla la sua presa: due nuovi casi a Favara, uno a San Biagio e Grotte

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): 6 per Agrigento, arrivano i primi tamponi rapidi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento