Ufficio postale Villaggio Mosè: file interminabili per gli anziani

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

A seguito di numerose segnalazioni da parte degli abitanti del Villaggio Mosè, circa le lunghissime file degli stessi presso l'ufficio Postale di viale Cannatello,poniamo alla cortese attenzione della Direzione PT quanto segue.

Premesso che il Villaggio Mosè per la sua vocazione commerciale è sede di numerose e variegate attività economiche e commerciali, oltre che di numerosi hotel.Considerato che il numero degli abitanti è cresciuto notevolmente negli ultimi anni,mentre è rimasto invariato il numero degli addetti agli sportelli postali con conseguenze "disastrose" ad esempio: numerosi pensionati,costretti a lunghe file anche fuori dall'ufficio; impiegati che si vedono costretti a richiedere permessi per ritirare raccomandate giacenti presso l'ufficio che non sempre,riescono a ritirare,in quanto lo sportello chiude alle ore 13:30 per consentire la spedizione delle raccomandata accumulate nella giornata.

Riteniamo "peccato sociale",non incrementare il numero del personale addetto agli sportelli e suggeriamo nel contempo,in considerazione delle problematiche emerse,una apertura pomeridiana degli uffici.Ciò renderebbe "snella" e meno stressante la lunga attesa degli utenti.

Ci auguriamo che non vengano disattese le richieste degli utenti del Villaggio Mosè e della scrivente,ponendo fine altresì ai disservizi di Poste Italiane, non certo per l'operato diligente e scrupoloso del responsabile dell'Ufficio postale ma per la carenza di personale.

CGIL C.S Villaggio Mosè

Aldo Mucci.

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento