Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Direzione dell'ufficio scolastico regionale, Zarbo ufficialmente tagliato fuori

L'ex provveditore di Agrigento era stato designato a ricoprire il prestigioso incarico lo scorso agosto. La sua nomina è però rimasta imbrigliata fra rimpalli con la Corte dei Conti e con l'avvicendamento di tre ministri

Raffaele Zarbo

Raffaele Zarbo, ex provveditore di Agrigento, era stato nominato direttore dell'ufficio scolastico regionale lo scorso 9 agosto. Venne, allora, sottoscritto il contratto al ministero e inviato alla Corte dei conti che però lo rimandò indietro chiedendo prima una integrazione di documentazione, poi altri chiarimenti. Il ministero dell'Istruzione, poi, ha ritirato tutti i provvedimenti di conferimento di incarichi dirigenziali ed ha avviato una nuova procedura di interpello. A metà dello scorso febbraio, Zarbo inviò una diffida e mise in mora proprio il ministero. 

L'ex provveditore Raffaele Zarbo invia diffida e messa in mora al ministero

Adesso, per lui c'è ufficialmente un "nulla di fatto". Perché il ministero ha scelto il nuovo direttore dell'ufficio scolastico regionale. Si tratta di Stefano Suraniti, 41 anni, originario di Troina nell'Ennese, provveditore da 5 anni di Torino. Sarà Suraniti che, dunque, succederà a Maria Luisa Altomonte andata in pensione il 30 aprile dello scorso anno. Spetterà proprio al nuovo direttore regionale nominare il responsabile della sede territoriale di Agrigento che Zarbo aveva lasciato per il prestigioso incarico. 

Raffaele Zarbo nuovo direttore dell'Ufficio scolastico regionale

La nomina di Zarbo è di fatto rimasta imbrigliata tra rimpalli con la Corte dei Conti e con l'avvicendamento di tre ministri: Marco Bussetti, Lorenzo Fioramonti e Lucia Azzolina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Direzione dell'ufficio scolastico regionale, Zarbo ufficialmente tagliato fuori

AgrigentoNotizie è in caricamento