rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
L'emergenza / Ribera

Acqua dispersa dalla diga Gammaruta, la prefettura chiederà l'intervento di Enel

L'obiettivo è soprattuto quello di garantire il trasferimento dell'acqua all'interno della "Castello"

Si va verso una soluzione del problema della perdita idrica della diga Gammaruta, nel riberese. A denunciarlo erano stati i sindaci dell'area, che si erano rivolti al prefetto Filippo Romano perché la questione venisse affrontata in modo immediato, soprattutto data l'attuale emergenza idrica.

In particolare l'acqua proveniente dall'invaso, invece che essere convogliata nella diga Castello, finiva nel fiume Verdura e quindi poi in mare.

Il rappresentante del governo ha preso atto della gravità della situazione e ha garantito il suo impegno per scongiurare lo spreco di acqua. Ha annunciato che interverrà direttamente con Enel Green Power per sollecitare l'azienda ad adottare tutte le misure necessarie per massimizzare il trasferimento di acqua dalla diga Gammauta alla diga Castello attraverso la bretella di collegamento.

Sul tema è intervenuto anche il capogruppo Dc all'Ars, Carmelo Pace. "Mi appello al presidente della Regione, all'assessore all'agricoltura e alla Protezione civile affinchè si attivino tutte le procedure per iniziare una seria programmazione che porti alla definitiva realizzazione, nel più breve tempo possibile, di nuovi invasi e che vengano inseriti nel piano irriguo nazionale - dice -. Sappiamo che si tratta di un atto coraggioso, ma è pur vero - prosegue - che la situazione attuale, anche a causa del cambiamento climatico, rischia di diventare un'emergenza non del momento ma duratura nel tempo". "Oltre alla rigenerazione dei pozzi esistenti o alla realizzazione di nuovi e alla creazione di impianti di pompaggio supplementari, così come sta valutando la cabina di regia appena costituita per affrontare l'emergenza, occorre investire anche sull'interconnessione degli invasi e dei vari sistemi acquedottistici siciliani. Dobbiamo sfruttare i prossimi mesi e - conclude Pace - utilizzare le risorse economiche per progettare e trovare soluzioni definitive ad un problema che non sarà solo momentaneo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acqua dispersa dalla diga Gammaruta, la prefettura chiederà l'intervento di Enel

AgrigentoNotizie è in caricamento