rotate-mobile
Cronaca

L'Asp blocca l'area di stoccaggio? Fontana: "Interpretazione falsa"

L'assessore all'Ambiente replica a Mareamico: "L'interpretazione è fuorviante, vogliono bloccare la raccolta differenziata a domicilio"

"I soliti nemici della differenziata continuano a propalare interpretazioni false e fuorvianti per bloccare l'avvio della raccolta domiciliare ad Agrigento".

Così l'assessore all'Ambiente Domenico Fontana replica alle notizie su una presunta diffida inviata dall'Asp nei confronti del Comune per l'utilizzo dell'area di stoccaggio dei rifiuti. 

Stoccaggio vicino ai centri abitati, l'Asp diffida il Comune

"MareAmico - aggiunge Fontana - ha diffuso, ancor prima che arrivasse presso l'ufficio ecologia, una nota dell'Asp che, a suo dire, avrebbe bocciato le aree di deposito temporaneo. Purtroppo per i soliti noti la sostanza è altra. L'Asp raccomanda la piena applicazione dell'ordinanza del sindaco, riconoscendone quindi la piena legittimità; l'Asp chiede d'interdire il deposito dell'umido (nonostante la normativa lo consenta per 24 ore) che, infatti, era già interdetto. È infatti consentito solo il trasbordo ai sensi del codice dell'ambiente e non dell'ordinanza del sindaco".

Fontana precisa inoltre che "per ciò che riguarda la collocazione delle aree di deposito, l'Asp si limita a chiedere una ulteriore valutazione d'idoneità, non potendo fare altro ai sensi della normativa vigente, a cui questa amministrazione si è sempre attenuta".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Asp blocca l'area di stoccaggio? Fontana: "Interpretazione falsa"

AgrigentoNotizie è in caricamento