Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Raccolta differenziata ancora troppo sporca: quasi un quarto finisce in discarica

A fronte di 248 tonnellate trasportate presso impianti ad hoc, 77 sono state scartate per presenza di frazione estranea

Cambiano le amministrazioni comunali, non i problemi connessi alla raccolta differenziata. E se il Comune sembra aver puntato con forza sull'azione di repressione dei fenomeni di abbandono dei rifiuti, al momento sembra ancora complesso riuscire a cambiare effettivamente la qualità del rifiuto che viene conferito presso gli impianti per la valorizzazione dello stesso.

Ancora una volta a dircelo sono i dati che si possono ricavare dalle fatture pagate a questi ultimi per quella che si definisce "Frazione estranea" cioè quella parte di rifiuto che non corrisponde al materiale (in questo caso plastico) oggetto di pulizia e selezione per l'avvio presso impianti di valorizzazione.

Stando ai numeri di dicembre, a fronte di 248 tonnellate conferite per la "pulizia", 77, per un costo di 12.800 euro, sono state scartate con un doppio costo per i cittadini che, appunto, dovranno pagare sia per il trattamento presso l'impianto di selezione che presso la discarica.

Il trend, va detto, è bene o male sempre lo stesso ormai da alcuni anni, segno che qualcosa ancora non va sotto il profilo della qualità del rifiuto prodotto dai cittadini che, va detto, oggi hanno raggiunto e superato il 70% di differenziata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raccolta differenziata ancora troppo sporca: quasi un quarto finisce in discarica

AgrigentoNotizie è in caricamento