rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Cronaca Favara

Differenziata a Favara, i consiglieri comunali: "Chiarezza sulla Tari 2017"

Dopo il pungo duro agli incivili, dal Comune chiedono chiarezza sulle "premialità"della gestione

Interrogazione di alcuni consiglieri comunali di Favara. Sul tavolo, il conguaglio della Tari del 2017. I consiglieri del Gruppo Misto Chiapparo, Castronovo e Maglio hanno messo sul tavolo l’attuale situazione favarese. "Considerato che durante l’anno appena trascorso nel centro abitato di Favara - scrivono in una nota -  è stata effettuata a tappeto la cosiddetta 'raccolta differenziata' finalizzata alla riduzione dei costi di smaltimento dei rifiuti solidi urbani. Nel corso del 2017  - continuano nella nota i consiglieri - l’amministrazione comunale, sia pure per le vie non istituzionali, ha più volte comunicato l’ottenimento  della “premialità” per la percentuale di rifiuti differenziatinsmaltiti, incoraggiando, così, la cittadinanza ad aumentare lo sforzo in tale direzione. Sono tanti i favaresi i quali, avvalendosi dell’isola ecologica ubicata presso la villa Ambrosini, conferiscono, scrupolosamente divisi per tipologia, i rifiuti solidi". 

I consiglieri chiedono chiarezza, volendo sapere qual è la quantità di rifiuti differenziati del Comune di Favara nel 2017. Ed ancora: “Come sono state impiegate le suddette somme introitate da premialità. Quali procedure sono state attivate per favorire l’emersione delle perduranti sacche di evasione della Tari nel Comune di Favara. Se in questa città i rifiuti si conferiscono per tipologia, sia da contribuenti noti che da evasori ignoti ma con lo strategico obiettivo di diminuire la tariffa, o invece, passivamente, solo per evitare che la stessa continui ad aumentare  'obtorto collo'  per i soliti noti contribuenti". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Differenziata a Favara, i consiglieri comunali: "Chiarezza sulla Tari 2017"

AgrigentoNotizie è in caricamento