menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Differenziata, stop alla tolleranza: via alle diffide e sanzioni in arrivo

L'assessore all'Ambiente "ammonisce" le grandi utenze: "Rispettare gli obblighi di legge"

Inizia la linea dura sul controllo dei rifiuti prodotti dalle grandi utenze, vale a dire enti pubblici, grandi aziende e supermercati.

"A partire dal 3 maggio - spiega il Comune con una nota - gli addetti alla raccolta dei rifiuti differenziati, prima di effettuare il ritiro presso i grandi utenti, effettueranno, con l'assistenza della polizia Locale, il controllo della regolarità del conferimento della frazione secca residua. Nel caso venissero rilevate anomalie, verrà elevata una sanzione amministrativa e lo smaltimento in discarica resterà a carico dei trasgressori".

L'assessore comunale all'Ecologia, Nello Hamel, ha già fatto notificare, tramite posta certificata, la diffida ad effettuare la corretta differenziazione dei rifiuti, ricordando ai grandi utenti che "l'adempimento non è facoltativo ma è un obbligo di legge".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento