menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Raccolta differenziata, il materiale prodotto dai cittadini è sempre troppo sporco

La questione è stata posta durante il Question time dei giorni scorsi, emerge che il Comune sostiene ancora un costo esorbitante per il trattamento dei materiali prodotti

La questione è ormai datata, ma rispetto alla sua soluzione non si sono ancora consumati passi avanti. Stiamo parlando della scarsa qualità della differenziata prodotta dagli agrigentini. I rifiuti infilati nei mastelli, infatti, sono spesso inquinati da altri materiali e per far sì che per plastica e metalli si possa rimanere in una fascia di purezza più alta si continuano a spendere somme importanti per le attività di selezione. 

Quanto si spende? In attesa di dati ufficiali rispetto ad entrate ed uscite è la consigliera comunale del M5S Marcella Carlisi a dare qualche numero. Prendendo a riferimento la fattura corrisposta ad agosto al gestore, risulta che siano
state prodotte 303 tonnellate di plastica e metalli. "La selezione  - spiega - ci costa 120 euro a tonnellata, e la pressatura del materiale  buono ricavato (248 tonnellate) costa 36,49 euro tonnellata, quindi 156 euro di
costo". Ma lo scarto quanto costa? Di quanto raccolto sono state 54,8 le tonnellate che sono andate a finire in
discarica, con un costo finale di 255 euro a tonnellata (ovvero la somma della selezione più il trasferimento tra i rifiuti
indifferenziati ndr) mentre conferire in discarica sarebbe costato ‘solo’ 146 euro.

Certo, senza differenziata avremmo continuato a conferire tonnellate di rifiuti in discarica, rischiando atti sanzionati, ma di certo non si può continuare a far finta di nulla. Del resto la situazione è così consolidata che il Comune sta pensando ad estendere il sistema della selezione a monte anche ad altri materiali come la carta, tanto impuri da essersi trasformati quasi unicamente in un costo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento