Domenica, 20 Giugno 2021
Cronaca

"Non diffamarono l'ex general manager dell'Asp", archiviata inchiesta per ex sindaco e giornalisti

La vicenda nasce da una denuncia, presentata nel 2017, sui mancati finanziamenti nella sanità

La denuncia dell'ex sindaco di Gela, Domenico Messinese, sui mancati finanziamenti regionali all’Asp di Caltanissetta non fu diffamatoria. Il Gip del Tribunale nisseno David Salvucci ha così disposto l’archiviazione del procedimento penale, accogliendo la richiesta del pm e rigettando l’opposizione formulata dalla difesa dell’ex manager generale Carmelo Iacono.

I fatti si riferiscono all’estate del 2017, quando nel corso di un lungo sit in davanti l’ospedale “Vittorio Emanuele” di Gela, il primo cittadino, difeso dall’avvocato Venere Salafia, denunciò, ad alti livelli istituzionali, i mancati introiti milionari per il tetto di spesa relativo al personale dell’Azienda sanitaria provinciale. La difesa ha prodotto delle memorie i cui allegati hanno ricostruito l’errore commesso dall’Asp e costato cinque milioni di euro circa.

Coinvolto nel procedimento penale anche l’allora Capo Ufficio Stampa del Comune di Gela, Salvatore Bartolotta, giornalista professionista di origini agrigentine. Archiviazione anche per altri tre giornalisti del nisseno che riportarono la notizia: Donata Calabrese, Danila Bonsangue e Luigi Manno.

Secondo il gip i giornalisti e l'ex sindaco si sono limitati ad esercitare - i primi - il diritto di cronaca e - Messinese - il diritto di critica. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non diffamarono l'ex general manager dell'Asp", archiviata inchiesta per ex sindaco e giornalisti

AgrigentoNotizie è in caricamento