rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
La denuncia

Fruttivendolo senza autorizzazioni, il Codacons: "La legge vale per tutti?"

Il responsabile regionale del dipartimento trasparenza enti locali Giuseppe Di Rosa denuncia una "Mafia dei mercati"

"Ad Agrigento il Comune non rispetta e non fa rispettare le norme, le associazioni di categoria restano in letargo e si mantengono lontane da certi problemi atavici, la Polizia locale sezione annona che si dovrebbe occupare del controllo del commercio nel territorio comunale, latita, ogni tanto altri organi di Polizia commerciale effettuano un controllo (vedi sequestro Villaggio Peruzzo) e sembra ripristinata la legalità che di fatto non c'è".

Inizia così una lunga nota a firma del responsabile regionale del dipartimento trasparenza enti Locali di Codacons Giuseppe Di Rosa che reagisce, come evidente, alle sanzioni elevate dalla Guardia di Finanza ad un'attività commerciale della zona a valle della città individuata senza autorizzazioni

"La Legge, è davvero uguale per tutti? Al mercato settimanale del venerdì  - denuncia Di Rosa - governa la mafia (del mercato) con compravendita di stalli a decine di migliaia di euro e l'assessore ex presidente regionale di Confcommercio che non può dire di non essere a conoscenza dei fatti, mantiene un mercato assolutamente abusivo così come documentatoci dagli stessi uffici comunali dopo il nostro accesso agli atti, senza nessuna iniziativa per regolarizzarlo? Le associazioni di categoria sono a conoscenza di tutto, spieghino almeno loro (visto il silenzio da parte di Consiglio comunale ed Amministrazione) alla città, cosa sta facendo il loro assessore in giunta contro il dilagare del commercio abusivo, per la regolarizzazione dei mercati abusivi e per il ripristino della legalità. Come mai - continua Di Rosa - il mercato all’ingrosso di via Sirio al Villaggio Mosè non è comunale così come voluto dalla legge, gli stessi uffici comunali ne sono a conoscenza, non effettuano nessun controllo ed il sindaco pur conoscendo il problema non lo ha mai affrontato seppure sollecitato anche da cittadini residenti oppressi da ciò che avviene in quel sito?".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fruttivendolo senza autorizzazioni, il Codacons: "La legge vale per tutti?"

AgrigentoNotizie è in caricamento