rotate-mobile
L'intervento

I licatesi tornano all'Esseneto e fila tutto liscio, il questore: "Grazie alle due tifoserie e ai sindaci per la bella giornata di sport"

Otto sostenitori gialloblu sono stati bloccati in partenza, durante i controlli, dopo essere stati sorpresi con degli oggetti "potenzialmente offensivi" ma allo stadio c'è stata massima serenità. Ricifari: "Dimostrazione di grande cultura"

"È stata una bella giornata di sport, grazie ai dirigenti di Akragas e Licata, grazie alla tifoseria agrigentina, grazie ai tifosi licatesi (tranne otto di loro), grazie ai due sindaci che hanno con noi voluto dare questa bella dimostrazione di cultura sportiva".

Lo ha detto, a conclusione del derby dello stadio Esseneto, finito 4-1 per gli ospiti, il questore di Agrigento, Emanuele Ricifari, commentando il ritorno sugli spalti dopo tanti anni dei sostenitori gialloblu.

Torna il derby Akragas-Licata, via libera all'apertura del settore ospiti

E' filato tutto liscio grazie soprattutto ai controlli della polizia che, in partenza da Licata, ha bloccato otto sostenitori - da lì il riferimento del questore nei ringraziamenti - che, a bordo di un pulmino, avevano "oggetti atti al lancio e potenzialmente offensivi".

Il questore conclude: "Ci sono i presupposti per una riflessione su un anno 2024 che prepari una provincia agrigentina capitale di cultura della promozione sportiva e di un calcio che torni a essere festa".

I tifosi licatesi tornano all'Esseneto

La posizione di altri tre tifosi licatesi, inoltre, secondo quanto fa sapere la questura, è attualmente al vaglio di polizia e procura.

(Aggiornato alle 18,40)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I licatesi tornano all'Esseneto e fila tutto liscio, il questore: "Grazie alle due tifoserie e ai sindaci per la bella giornata di sport"

AgrigentoNotizie è in caricamento