Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Impianti di depurazione, continuano a fioccare le multe: sanzioni per 15mila euro

Si tratta degli esiti di accertamenti condotti nel 2017 dall'Arpa e che hanno consentito di accertare varie violazioni alle norme ambientali

Depurazione, continuano ad arrivare agli enti pubblici - e non solo - pesanti sanzioni per mancanza di certificazioni o, anche, per superamento dei livelli di inquinanti nelle acque smaltite.

Gli ultimi due provvedimenti in tal senso risalgono ai giorni scorsi e scaturiscono da attività di controllo condotte dall'Arpa presso tutti gli impianti della provincia nel 2017, che consentirono di accertare una lunga serie di carenze da un punto di vista autorizzativo e ambientale.

In particolare, in questi ultimi due casi, viene contestata non solo l'assenza di un certificato allo scarico, che è scaduto da anni e non è stato mai rinnovato, ma anche il superamento dei limiti tabellari per quanto riguarda l'inquinamento da "Escherichia Coli" in uscita dal depuratore.

Le sanzioni elevate dall'ufficio ambiente del Libero consorzio ammontano complessivamente a 15mila euro, parte dei quali a carico di amministrazioni comunali. Impossibile sapere quali: l'ex Provincia, infatti, reputa questi dati "sensibili" e provvede ogni volta ad omissare nomi e riferimenti di sorta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Impianti di depurazione, continuano a fioccare le multe: sanzioni per 15mila euro

AgrigentoNotizie è in caricamento