rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Cronaca Santo Stefano Quisquina

Adeguamento dei depuratori, l'Ati firma tre progetti: via ai lavori

Ne beneficeranno Bivona, Santo Stefano di Quisquina e San Biagio Platani: i fondi sono del Patto per il sud

Adeguamento di impianti di depurazione, l’Ati firma tre importanti progetti che consentiranno un miglioramento della qualità dei reflui prodotti da tre comuni dell’Ambito.

I provvedimenti sono stati pubblicati nei giorni scorsi e sono firmati dal direttivo dell’Assemblea e riguardano, nel dettaglio Bivona, Santo Stefano di Quisquina e San Biagio Platani, tutti e tre, dice il provvedimento, rientranti “tra le amministrazioni non consegnatarie del servizio idrico integrato” che però beneficeranno “dei finanziamenti previsti dal Patto per il sud per quanto riguarda la realizzazione e/o l’adeguamento dell’impianto di depurazione comunale”.

Progetti, in larga parte, approvati già dagli enti a fine 2019 e che adesso hanno ricevuto anche il “via libera” in linea amministrativa prima di poter effettivamente essere messi a gara per la realizzazione dei lavori con le risorse, appunto, del “Patto per il Sud”.

Interventi attesissimi dalle comunità locali e che hanno anche un doppio valore, perché consentiranno di rientrare rispetto ad una delle criticità riscontrate oggi – e non solo in questi tre centri – per ottenere il riconoscimento dei benefici della legge regionale Galli sulla prosecuzione della gestione diretta della risorsa idrica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Adeguamento dei depuratori, l'Ati firma tre progetti: via ai lavori

AgrigentoNotizie è in caricamento