Passi avanti per il depuratore del Villaggio Mosè, via libera agli espropri

Definita anche la fase progettuale, il bando è previsto per il mese prossimo

(foto ARCHIVIO)

Definite le procedure espropriative e completata la fase progettuale per il depuratore del Villaggio Mosè. I lavori finanziati attraverso il commissario unico per la depurazione con un impegno di 23 milioni di euro, potranno andare a bando il mese prossimo.

Con il nuovo depuratore, che  sarà a servizio oltreché delle reti esistenti anche delle reti fognarie dei quartieri di  Cannatello, Zingarello e della fascia costiera, in fase di definizione, e della condotta di adduzione reflui di Favara, si doterà il territorio di un sistema fognario efficiente superando la procedura di infrazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • Transenna della Ztl sull'auto comprata 2 giorni prima: 40enne su tutte le furie

  • "Il direttore mi convocava e mi chiedeva se mio marito era sessualmente all'altezza", racconto choc in aula

  • Incidente sulla statale Agrigento-Raffadali: due feriti in ospedale

  • "Disastro ambientale in via miniera Ciavolotta", imprenditori di mezza provincia l'avevano trasformata in discarica: 44 indagati

  • "Testate all'ex fidanzata per farla abortire", ventunenne rinviato a giudizio

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento