Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Depistaggio via d'Amelio: l'Antimafia chiama anche il commissario Di Pisa

Il già magistrato fu componente del pool antimafia di Palermo e venne coinvolto, da innocente, nella vicenda del "Corvo"

Inchiesta sul depistaggio sulla strage di via d'Amelio, la commissione regionale antimafia ascolterà domani l'ex commissario del Libero Consorzio Alberto Di Pisa. L'audizione è nel contesto del lavoro condotto dai deputati regionali sul complesso delle vicende giudiziarie tristemente già note.

Di Pisa, ovviamente, non sarà ascoltato in qualità di già commissario dell'ex provincia ma per i suoi trascorsi da magistrato: fece parte del pool antimafia per tutti gli anni 80 ed è stato tra i giudici che istruirono il maxiprocesso a Palermo. Venne, inoltre, accusato ingiustamente di essere il "Corvo di Palermo" per una serie di messaggi anonimi di accuse inviati a Giovanni Falcone, Pietro Giammanco e Giuseppe Ayala, ma è stato assolto per non aver commesso il fatto.

Di Pisa da alcuni giorni non è più commissario straordinario del Libero Consorzio: l'assessore regionale agli Enti Locali Marco Zambuto l'ha infatti sostituito con l'ex comandante provinciale della Guardia di Finanza di Agrigento Vincenzo Raffo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Depistaggio via d'Amelio: l'Antimafia chiama anche il commissario Di Pisa

AgrigentoNotizie è in caricamento