rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca

"Denunciata per guida in stato di ebbrezza dopo incidente", assolta Loredana Errore

La cantante diventata famosa grazie alla trasmissione di Canale 5 "Amici" aveva il tasso etilico superiore di tre volte rispetto al limite ma le analisi sono state fatte senza l'avviso. Giallo anche su chi fosse al volante

Assolta perché il fatto non sussiste: il giudice monocratico Antonio Genna scagiona la cantante agrigentina Loredana Errore, 33 anni, finita a processo con l’accusa di guida in stato di ebbrezza. L’artista, diventata famosa nel 2010, grazie alla trasmissione di Canale 5 “Amici”, il 4 settembre del 2013 fu denunciata dopo un incidente stradale al viale dei Giardini, a San Leone.

Il tasso di alcol nel sangue, come accertato dalle analisi in ospedale, era pressochè il triplo di quello consentito dalla legge. Al processo, però, il suo difensore, l’avvocato Antonino Gaziano, aveva chiesto che gli accertamenti sul tasso etilico venissero dichiarati nulli “perché eseguiti senza che fosse informata la ragazza”. La legge prevede, infatti, che si debba dare la possibilità di farsi assistere da un difensore.

“Non lo abbiamo fatto – hanno spiegato i carabinieri sentiti in aula – perché era esanime”. Resta un altro aspetto centrale rimasto poco chiaro: la difesa ha sollevato il dubbio che potesse essere stato un suo amico, che invece ha raccontato di essere passato da là per caso, a guidare l’auto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Denunciata per guida in stato di ebbrezza dopo incidente", assolta Loredana Errore

AgrigentoNotizie è in caricamento