menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un posto di controllo del Nucleo radiomobile

Un posto di controllo del Nucleo radiomobile

Guida in stato d'ebbrezza, decine di denunce dei carabinieri in provincia di Agrigento

Se da una parte i risultati conseguiti possono considerarsi ragguardevoli, dall'altra il dato è allarmante per quel che attiene la sicurezza degli utenti della strada

Giro di vite dei carabinieri contro la guida in stato d'ebbrezza alcoolica. I militari del Comando provinciale di Agrigento, nel corso di controlli stradali effettuati negli ultimi giorni, hanno infatti sorpreso ben 11 persone in tutta la provincia di Agrigento. Se da una parte i risultati conseguiti possono considerarsi ragguardevoli, dall'altra il dato è allarmante per quel che attiene la sicurezza degli utenti della strada. 

QUI LICATA. I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile erano intervenuti per un incidente frontale avvenuto lungo la SS 115 tra una Polo Volkswagen condotta da P.V., 21enne, rumeno, con a bordo tre donne anch'esse romene, ed una Hyundai Getz. Nello scontro erano rimaste ferite 6 persone, che hanno riportato contusioni guaribili da 7 a 10 giorni. I militari hanno poi accertato che il conducente della Polo era sotto l’effetto di sostanze alcooliche. 

Sempre a Licata, i carabinieri hanno controllato alla guida di una Mercedes Benz il 62enne C.A., il quale - sin dai primi momenti - ha evidenziato le sintomatologie tipiche dell’abuso di sostanze alcooliche e pertanto sottoposto a test strumentale, i cui esiti hanno certificato che aveva un tasso alcolemico superiore ai limiti imposti dalla normativa vigente. 

Anche S.G.A., commerciante licatese di 42 anni, è stato sorpreso alla guida in stato di ebbrezza durante un posto di controllo effettuato in città dai militari dell’Arma. L'uomo, a bordo di una Alfa Romeo 156, è risultato positivo alla verifica del tasso alcolemico.

QUI RAVANUSA. I carabinieri di Ravanusa, invece, a conclusione degli accertamenti di rito, hanno denunciato un imprenditore agricolo di Palma di Montechiaro, già noto alle Forze dell’ordine. Si tratta di L.S., 41enne, che - rimasto coinvolto in un incidente stradale all'inizio dell'anno con lesioni personali colpose – è risultato positivo ai test antidroga. I risultati sono arrivati dall'ospedale "Barone Lombardo" di Canicattì, dove l'uomo era stato trasportato dopo l'incidente. 

QUI SCIACCA. C.C., 20enne, alla guida di un'Alfa Mito di proprietà della madre, dopo avere perso il controllo del veicolo, sotto l’effetto di sostanze alcooliche, si è scontrato contro la recinzione della caserma dei carabinieri di Sciacca e pertanto, dopo le necessarie verifiche di legge in ospedale, è stato deferito alla Procura della Repubblica di Sciacca da un altro organo di polizia, appositamente chiamato ad intervenire.

Ancora a Sciacca, A.Y., 26enne marocchino abitante nella città delle Terme, mentre conduceva una Golf Volkswagen è stato fermato in stato di ebrezza alcoolica. Dopo l’esame medico, all'uomo è stato ritirata la patente di guida.

QUI CANICATTI'. Un operaio e un disoccupato, entrambi canicattinesi, sono stati invece fermati a Canicattì dal personale del Nucleo Radiomobile dei carabinieri. Per P.A., 20enne, e G.G., 34enne, a seguito dei controlli di rito, è stato riscontrato un tasso alcolemico superiore al massimo consentito per legge.

QUI AGRIGENTO. Ad Agrigento i carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno fermato alla guida di un autoveicolo R.D., 21enne, operaio: dopo il test dell'etilometro, il giovane è stato denunciato per guida in stato d'ebbrezza.

Sempre Agrigento. G.S., 29enne, operaio etiope abitante a Caltanissetta, e M.M. di 27 anni, disoccupato, controllati per le vie di Agrigento dai militari dell’Arma alla guida delle rispettive autovetture, sono stati segnalati all'Autorità giudiziaria perché positivi ai test per l'accertamento dello stato di ebrezza alcoolica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento