rotate-mobile
Venerdì, 31 Marzo 2023
Cronaca

In preda al "delirio religioso" aggredisce don Giuseppe Pontillo, bloccato un giovane

E' accaduto durante la santa messa a Santa Maria dei Greci. Il sacerdote: "Non mi sono fatto niente. Ho certamente un grande senso di tenerezza nei confronti del ragazzo e rabbia nei confronti dello Stato che, molto spesso, non garantisce i necessari aiuti"

E' stato aggredito, da un giovane - che ha gravi disturbi psichici - durante la celebrazione della messa, questa mattina, a Santa Maria dei Greci. Un giovane - un ragazzo che don Giuseppe Pontillo conosce bene essendo stato un suo ex parrocchiano - si è scagliato contro don Giuseppe, ma anche contro altri fedeli che stavano assistendo alla funzione religiosa. 

E' stato un delirio religioso quello del giovane agrigentino che ha assestato calci e pugni. Don Giuseppe Pontillo, parroco della cattedrale di San Gerlando, non è rimasto ferito, né, per fortuna, tutti gli altri parrocchiani. Sotto choc invece le anziane donne che stavano assistendo alla santa messa. 

Il ragazzo è stato caricato su un'autoambulanza del 118 e portato al pronto soccorso dell'ospedale "San Giovanni di Dio" dove i medici lo hanno sottoposto a trattamento sanitario obbligatorio. "Sto bene - rassicura don Giuseppe - . Non mi sono fatto niente. Ho certamente un grande senso di tenerezza nei confronti del ragazzo e rabbia nei confronti dello Stato che, molto spesso, non garantisce i necessari aiuti"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In preda al "delirio religioso" aggredisce don Giuseppe Pontillo, bloccato un giovane

AgrigentoNotizie è in caricamento