menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Comune di Palma di Montechiaro

Il Comune di Palma di Montechiaro

Degrado in centro storico, il Consiglio: cancelli per chiudere vicoli e cortili

Via libera per piazzare "barriere" anche se la strada è pubblica

Troppi fenomeni “criminali” e comportamenti non decorosi: il consiglio comunale dà il via libera alla possibilità a chi vive in vicoli e cortili del centro storico di piazzare dei cancelli all’ingresso degli stessi, anche se la strada è pubblica.

La possibilità è stata stabilita da un regolamento approvato nei giorni scorsi il quale appunto parte dal presupposto che “negli anni sono pervenute numerose istanze, scritte e verbali, da parte dei cittadini, i quali lamentano che i cortili, i vicoli e alcuni ambiti urbani, specie quelli del centro storico e, in modo particolare, quelli adiacenti ad esercizi per la somministrazione di bevande alcoliche, quotidianamente, ed in special modo nelle ore notturne, vengono utilizzati come latrine, ricettacoli di ogni genere di immondizie ovvero ancora come luoghi di consumo e di sostanze stupefacenti, con conseguenti problemi di igiene e di ordine pubblico”. Non solo, il regolamento dice che “negli ultimi tempi sono occorsi, nell’ambito cittadino, una serie di atti criminali che denotano un possibile mutamento delle condotte sociali in questo comune”. Per questo, appunto, sarà possibile ai residenti chiudersi la strada o il cortile, ad una serie di condizioni. Innanzitutto non sarà gratuito: oltre al costo per il cancello – che dovrà rispondere ad alcuni requisiti – bisognerà pagare la Cosap al Comune sull’area occupata dalla barriera, e ovviamente la strada o la piazza rimarrà pubblica. La chiusura, inoltre, è limitata solo ad aree cittadine che “confluiscono su strade scarsamente transitate e frequentate”. I cancelli – che dovranno essere di tipo tradizionale, non automatici - comunque dovranno restare aperti fino a sera dalle 8 alle 20 e dalle 8 alle 18 (in base al fatto che l’ora sia legale o solare) e le forze dell’ordine dovranno avere le chiavi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento