rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca Licata

Daspo al calciatore del Licata, il questore incontra il presidente della società

Il Gip, su richiesta della Procura, ha convalidato le prescrizioni imposte da Maurizio Auriemma

Il Gip del tribunale di Agrigento, su richiesta della Procura, ha convalidato il Daspo emesso dal questore Maurizio Auriemma a carico del calciatore del Licata Marco Civilleri, 27 anni, di Palermo, resosi responsabile di un grave episodio di violenza ai danni di un avversario. Il provvedimento del giudice ha convalidato le prescrizioni imposte dal questore al calciatore di presentarsi all'autorità di polizia in occasione degli incontri di calcio della squadra licatese.

"Pugno e pedata al calciatore della squadra avversaria", Daspo per il calciatore del Licata  

Intanto, stamani, il questore Auriemma ha ricevuto il presidente della squadra gialloblù Scimonelli, appositamente convocato, per chiarimenti in merito alle dichiarazioni rilasciate dopo il Daspo a carico dell'atleta. "Il questore ha rappresentato al presidente l'assoluta inopportunità di quelle dichiarazioni fuorvianti e pericolose - scrive la Questura di Agrigento - perché rischiano di esagerare i rapporti poco idilliaci fra le opposte tifoserie. Il questore ha ulteriormente ribadito al massimo esponente della società sportiva la gravità del gesto inqualificabile e ingiustificabile compiuto dal calciatore, assolutamente in contrasto con i lavori di lealtà e giustizia che ispirano lo sport. Auriemma ha sottolineato inoltre come il provvedimento inibitorio non deve essere considerato penalizzante per la città di Licata, ma momento di profonda riflessione - conclude la Questura - per una ulteriore crescita sociale e sportiva. Il presidente Scimonelli, condividendo le osservazioni del questore, si è scusato per le dichiarazioni inopportune".

"Ha lanciato una bottiglia d'acqua in campo", Daspo per un tifoso  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Daspo al calciatore del Licata, il questore incontra il presidente della società

AgrigentoNotizie è in caricamento