rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Sentenza / Campobello di Licata

Danno all'immagine del Comune, Corte dei Conti condanna dipendente a risarcire

Francesco Gioachino La Mendola era stato arrestato in flagranza di reato per concussione e condannato dal gip di Agrigento nel 2018 a due anni e due mesi di carcere

I giudici d'appello della Corte dei Conti, presieduti da Giuseppe Aloisio, hanno condannato Francesco Gioachino La Mendola dipendente del Comune di Campobello di Licata per danno di immagine. La Mendola era stato arrestato in flagranza di reato per concussione e condannato dal gip di Agrigento nel 2018 a due anni e due mesi di carcere.

"Dammi una mazzetta da 3mila euro se vuoi continuare a lavorare col Comune", dirigente condannato a 4 anni

Insieme a Giuseppe Lo Nigro, responsabile del settore rifiuti, avrebbe chiesto una tangente da 3 mila euro alla ditta Omnia srl che ha svolto il servizio di raccolta spazzatura. I due dipendenti avrebbero lasciato intendere ai due rappresentanti legali dell'impresa che se non avessero pagato non avrebbero ricevuto il pagamento delle fatture residue e non avrebbero lavorato più in comune.

In primo grado il dipendente comunale era stato condannato a risarcire 6 mila euro che doveva essere pari al doppio della tangente percepita. Ma siccome la somma di 3 mila euro sarebbe stata divisa con Lo Nigro, allora i giudici d'appello, accogliendo le richieste dell'avvocato di La Mendola, lo hanno condannato a risarcire il Comune con 3 mila euro.

"Dacci i soldi o ti scordi di lavorare con noi", condannato dirigente del Comune

(fonte: ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Danno all'immagine del Comune, Corte dei Conti condanna dipendente a risarcire

AgrigentoNotizie è in caricamento