rotate-mobile
Sabato, 28 Gennaio 2023
Cronaca

Maltempo e allerte meteo, è il momento di fare la conta dei danni

L'amministrazione comunale, nei giorni scorsi, ha provveduto a quantificare le risorse che saranno necessarie per la manutenzione straordinaria delle aree invase dal fango

Maltempo, sgomberato il cielo dalle pesanti nuvole nere che si sono accanite su Agrigento a fine ottobre, è il momento della conta dei danni. Se i cittadini ancora spalano il fango dalle loro case, il Comune predispone le risorse necessarie a riportare la normalità nelle strade cittadine invase dal fango. Circa 13mila euro in totale, per un lungo, lungo elenco: via Apollo, via Teti, via Olimpo e tutte le traverse in prossimità dell'alveo del fiume Akragas, via Serraferlicchio e parte di viale Sicilia, strada di collegamento tra la statale 118 e il viale Sicilia, via Caduti di Marzabotto, via degli Ulivi, via Gela e via Falcone e Borsellino. Tutte aree in cui sono avvenuti sprofondamenti, che sono state invase dall'acqua e dai detriti o che semplicemente sono state anche solo parzialmente colpite da frane e smottamenti di terreno, spesso proveniente da terreni di privati.

Gli abitanti di via Apollo: siamo stanchi e stremati

Tutte zone da ripulire e mettere in sicurezza,e nelle quali in realtà si stava già lavorando con il sistema della somma urgenza. Le somme verranno inserite in un capitolo speciale che è stato creato per l'occasione, ovvero "interventi di ripristino della viabilità causa calamità e/o eventi straordinari" e le risorse saranno prelevate dal fondo di riserva dell'Ente. Inizialmente la delibera in realtà recava la dicitura "fondo di riserva del sindaco", ma i riferimento al primo cittadino è stato successivamente rimosso. Le somme stanziate, ad ogni buon conto, saranno rimborsate dalla Regione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo e allerte meteo, è il momento di fare la conta dei danni

AgrigentoNotizie è in caricamento