menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maltempo a Licata, la conta dei danni fa paura e sfiora i 23 milioni di euro

Già pochi giorni dopo la tromba d'aria la Giunta di governo ha dichiarato lo stato di calamità naturale per diverse province siciliane, ed Agrigento è tra queste. Ma l’entità dei danni è talmente elevata che sarà quasi impossibile risarcire tutti

Per il Comune la tromba d’aria che lo scorso 10 di ottobre ha colpito Licata ha provocato ai soli agricoltori danni per oltre 23 milioni di euro. Una cifra stratosferica, soprattutto se si pensa che alla Regione hanno già fatto sapere che non potrà essere rimborsato tutto.

Così come riportato dal Giornale di Sicilia, già pochi giorni dopo le intemperie del 10 di ottobre la Giunta di governo ha dichiarato lo stato di calamità naturale per diverse province siciliane, ed Agrigento è tra queste. Ma l’entità dei danni è talmente elevata che sarà quasi impossibile risarcire tutti. 

Secondo quanto stabilito dalla legge, inoltre, soltanto una parte dei danni all’agricoltura provocati dal maltempo può essere risarcita, mentre per un’altra parte ai produttori non spetta alcun ristoro perché le strutture avrebbero potuto essere assicurate.

In ogni caso gli agricoltori licatesi, che lunedì della scorsa settimana sono scesi in piazza per richiamare l’attenzione di tutte le istituzioni sulle devastazioni provocate dalla tromba d’aria, non hanno smesso di sperare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento