rotate-mobile
Cronaca

Collegio dei Filippini a perdere, peggiorano le condizioni della struttura

Le infiltrazioni d'acqua provenienti dal tetto, che avevano consentito la crescita di alcune piante spontanee stanno adesso danneggiando pesantemente gli intonaci

Prima era stata una grande macchia di cappero a solleticare l'ironia, soprattutto social, evidenziando al contempo la presenza di un problema concreto e serissimo: infiltrazioni d'acqua o comunque una cattiva gestione delle acque piovane, minacciava il cortile interno dell'ex Collegio dei Filippini. Un allarme probabilmente non colto in tempo, tanto che adesso, con l'aumento delle precipitazioni, gli intonaci hanno iniziato a dare i primi segnali di cedimento. Come è possibile vedere dalle foto, scattate nei giorni scorsi, in più punti le pareti del chiostro centrale la malta dei muri si è scrostata, lasciando scoperto il cemento sottostante. A questo si aggiungono macchie di muffe e muschi provocate dallo sgocciolamento dell'acqua piovana, che invece di essere regimentata cade verso l'interno.

IMG_20181119_111714-2

Adesso spetterà al Comune intervenire. Se è vero che quella parte dell'immobile ricade tra i locali dell'ex scuola "Matteotti", oggi concessi all'Accademia di Belle arti, lavori di questo tipo rientrerebbero tra le mantenzioni straordiarie che sono, per loro natura, responsabilità del proprietario dell'immobile e non del suo affittuario. La speranza è adesso che si possa ripristinare il decoro di uno dei "gioielli" del nostro centro storico, destinato, si è detto in più contesti, ad ospitare un museo della città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Collegio dei Filippini a perdere, peggiorano le condizioni della struttura

AgrigentoNotizie è in caricamento