rotate-mobile
Avviate indagini / Sciacca

Danneggiata porta della chiesa di San Domenico, tentato furto o raid vandalico?

La denuncia è stata fatta dall'arciprete Giuseppe Marciante ai carabinieri

La denuncia, fatta dall'arciprete Giuseppe Marciante, è per danneggiamento aggravato. Non è chiaro, non può esserlo naturalmente, se sia trattato del tentativo di intrufolarsi nella sacrestia della chiesa San Domenico per mettere a segno un furto o se, invece, si sia trattato di un raid vandalico fine a se stesso. E' certo comunque che qualcuno ha provato a forzare l'uscio che si trova nei pressi della centralissima piazza Scandaliato a Sciacca. 

La denuncia, a carico di ignoti, è stata raccolta dai carabinieri che dovranno occuparsi delle indagini per provare a dare un nome e cognome a coloro che hanno messo a segno il danneggiamento. Padre Marciante, nei mesi passati, aveva denunciato il danneggiamento del portone di ingresso della chiesa Madre in piazza Duomo. Venne poi accertato che non s'era trattato di un raid vandalico, ma di una manovra fatta durante l'uscita del simulacro di Maria Santissima del Soccorso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Danneggiata porta della chiesa di San Domenico, tentato furto o raid vandalico?

AgrigentoNotizie è in caricamento