rotate-mobile
Cronaca

Danneggiata l'auto del vigile, sì all'acquisizione dei filmati di video sorveglianza

La carrozzeria della vettura è stata rigata con un chiodo. Il sindaco: "Spero che il gesto possa essere presto derubricato come atto di ordinaria stupidità"

I filmati degli impianti di video sorveglianza verranno acquisiti già nella giornata di oggi. La polizia municipale, con in testa il comandante Gaetano Di Giovanni, li passeranno subito in rassegna e cercheranno d’appurare e capire se qualcosa o qualcuno si vede. E’ “caccia” aperta all’autore del danneggiamento dell’autovettura privata di un agente della polizia ambientale dei vigili urbani di Agrigento. Uno di quei vigili che da mesi ormai, assieme ai colleghi, porta avanti la "guerra" contro gli incivili e i "lanciatori seriali" di rifiuti.

Danneggiata l'auto di un vigile urbano 

Sapevano. I malviventi o il malvivente che ha messo a segno il danneggiamento sapevano. Ne sono convinti gli agenti della polizia municipale. Sapevano, che l’agente, abitualmente, lascia l’autovettura posteggiata all’interno del parcheggio pluripiano ed entrando in servizio prende l’auto con i colori d’istituto. Qualcuno, approfittando dunque del fatto che la macchina privata era stata lasciata regolarmente posteggiata, l’ha rigata – e in più parti, lungo le portiere, - con un chiodo. Non c'è alcun dubbio, sempre per la polizia municipale di Agrigento, che - quello messo a segno nel pomeriggio o serata di mercoledì al parcheggio pluripiano - sia stato un gesto mirato. La scoperta da parte del vigile – un quarantenne - è stata fatta nella serata di giovedì quando è tornato al pluripiano di via Empedocle per riprendere la propria vettura.

Camuffati da meccanici "pizzicano" un lanciatore seriale 

L’agente della polizia ambientale finito, suo malgrado, nel mirino non è che uno di quelli che, pochi giorni prima, in via Vallicaldi – nel centro storico della città dei Templi – era entrato in azione, per beccare un incivile, camuffandosi da meccanico.

Silpol: "Sdegno per l'ennesimo vigliacco attacco"

“E’ stato un gesto che spero possa essere presto derubricato come atto di ordinaria stupidità. Spero che non ci siano le condizioni per mettere il danneggiamento dell’autovettura privata di un vigile urbano in relazione con l’attività professionale dell’agente della polizia ambientale. Perché se così fosse saremmo veramente fuori dalle righe - ha detto il sindaco di Agrigento Lillo Firetto - . Se dovesse essere così, significa che stiamo inevitabilmente andando allo scontro con alcuni incivili. Ma non credo proprio però che simili gesti, per quanto gravi, possano farli indietreggiare o possano far in modo che si affievolisca il loro impegno". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Danneggiata l'auto del vigile, sì all'acquisizione dei filmati di video sorveglianza

AgrigentoNotizie è in caricamento