Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca Ribera

"Via i figli perché malata", l'incubo di Daniela Musso è finito: "Il mio piccolo torna a casa"

La riberese: "Il tribunale ha deciso che mio bimbo non è più adottabile"

La sua storia aveva commosso tutti, adesso l’incubo di Daniela Musso sembrerebbe essere finito. La dona originaria di Ribera circa un anno fa aveva lanciato un accorato appello: “Sto morendo, ridatemi i miei bimbi”. La donna aveva dovuto salutare i suoi figli, prelevati dagli assistenti sociali per i problemi di salute della donna.

L'urlo di una mamma disperata 

"Mi hanno levato i bambini – aveva detto la donna in un video - . Vedo i miei figli in comunità un'ora al mese. Io non ho fatto niente, ho solo avuto problemi di salute. Sono malata, sto morendo, aiutatemi. Voglio i miei figli".

Il video - "Ridatemi i miei bambini" 

Oggi qualcosa sembra essere cambiata. La donna dopo diverse battaglie legali, ha ottenuto l’affidamento – seppur inizialmente parziale – di uno dei due bambini, in più piccolo. “Il tribunale ha deciso che mio figlio non è più adottabile.  Il piccolo potrà rientrare con effetto immediato a casa. Inizialmente, però, si comincerà una volta  a settimana e nei week end”.

A supporto della famiglia, il cugino della donna che secondo quanto deciso dal tribunale di Milano, l’umo dovrà “assicurare alla coppia genitoriale gli interventi di carattere supportivo anche di tipo domestico ed essenziale, necessari a garantire la positiva realizzazione del progetto di intervento strutturato a tutale del minore”.  E’ questo quanto è scritto nella sentenza definitiva. La donna è difesa dall’avvocato Zito. L’incubo di Daniela Musso sembra essere finito, adesso si attende la decisione riguardo il secondo figlio della donna. “Siamo ottimisti – ha spiegato il cugino – abbiamo fiducia”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Via i figli perché malata", l'incubo di Daniela Musso è finito: "Il mio piccolo torna a casa"
AgrigentoNotizie è in caricamento