menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Da oggi le stelle di natale dell'Ail in varie piazze dell'Agrigentino

Smascherati alcuni tentativi da parte di organizzazioni non autorizzate, di approfittare dell'evento AIL, l'unico autorizzato, per cercare di vendere piantine, non per destinare i fondi alla ricerca ma per fini di lucro.

È già partita, anche in provincia di Agrigento, la manifestazione nazionale dell’Ail che, tramite la vendita delle stelle di natale dell’Ail, mira a sensibilizzare tutti gli italiani sulle tematiche inerenti all’Associazione Italiana contro le Leucemie, linfomi e mieloma. 

 “Dare un contributo all’Ail, oltre che un atto d’amore e di solidarietà, significa soprattutto finanziare la ricerca e consentire che tutti i servizi erogati dalla nostra associazione, che sono vitali per tantissime famiglie, abbiano un futuro e una speranza”.

A dichiararlo è il presidente dell’Ail agrigentina, M. Anna Bonsignore che, tuttavia non può fare a meno di far notare episodi spiacevoli legati, purtroppo, a questa manifestazione.

Dispiace dirlo – afferma la Bonsignore – ma trovo veramente disdicevole che, proprio in questi giorni, altre associazioni, approfittando della distrazione e della disattenzione di molte persone ignare, propongano la vendita di stelle di Natale per altri fini, o peggio ancora per scopi commerciali, inserendosi abusivamente e illecitamente all’ombra della nostra manifestazione. 

Trovo squallida questa operazione ed esorto tutti a verificare che le stelle di natale, con il cui acquisto si vuole contribuire a far crescere l’Ail, abbiano il nostro logo e sia, al contempo, rilasciata regolare ricevuta.

È un rispetto che ”dobbiamo” ai nostri ricercatori, ai cittadini che contribuiscono, ai volontari e soprattutto agli ammalati di ieri e di domani.

Ogni centesimo di euro – ha concluso la dottoressa Bonsignore – “rubato” all’Ail, rappresenta un furto alla nostra salute, alla ricerca, ai tanti progetti dell’Ail, ma anche alla speranza di tanti malati di guarire o, quantomeno di migliorarne la qualità di vita.

E voglio anche aggiungere che parte del ricavato della raccolta servirà a contribuire al presidio e pronto soccorso ematologico che sorgerà presto a Raffadali.

Oltre alle stelle di natale è possibile prenotare gli scarponcini con cioccolatini per tutto il mese di dicembre”. 
Questi i luoghi dell’agrigentino, dove il 6, 7 e 8 dicembre è possibile trovare le stelle dell’Ail.

Agrigento: piazza Cavour, Porta di Ponte, Parrocchia Sacro Cuore di Gesù – quadrivio Spinasanta; Aragona: via Roma 23;

Ribera: via Regione Siciliana 61 e in tutte le parrocchie;

Santo Stefano Quisquina: piazza della Vittoria;

Siculiana: via Stefano Catanzaro 54;

San Giovanni Gemini: piazza largo Nazareno, e negozio “Non solo bimbo”;

Palma Montechiaro: via Roma 105;

Raffadali: via Rosario 32, piazza Progresso;

Realmonte: via della Libertà5;

Lampedusa: c/o agenzia Banco di Sicilia;

Montallegro: contrada Costa Domini 1;

Naro: via B.B. Riolo 24.

E in tutte le agenzie di Unicredit della provincia di Agrigento. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento