menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I cuccioli abbandonati

I cuccioli abbandonati

Cuccioli strappati alla madre e gettati via, taglia da 500 euro sul responsabile

Chiara: ""Grazie ad una signora dal cuore grande che si è offerta di pagare questa cifra oggi lanciamo questa iniziativa"

E' caccia al responsabile che la notte dell'undici febbraio scorso avrebbe strappato una cucciolata di sei cagnolini alla madre, buttandali via dentro uno scatolone. Il fatto è accaduto a Santa Margherita di Belice. Il salvataggio, in extremiss, fu fatto dai volontari dell'Oasi Ohana. Adesso, secondo quanto fatto sapere dai volontari, è caccia al responsabile del gesto. L'associazione infatti ha offerto una ricompensa di 500 euro in contanti a chi riuscirà, prove alla mano, a fornire indicazioni utili che possano portare all'identificazione e alla denuncia del responsabile del vile gesto.

"Grazie ad una signora dal cuore grande che si è offerta di pagare questa cifra oggi lanciamo questa iniziativa. È necessario che la gente inizi a comprendere che questi crimini non rimarranno più impuniti - spiega Chiara Calasanzio, fondatrice dell'Oasi Ohana di Santa Margherita di Belice, che al momento accoglie quasi 100 cani salvati dalla strada - Quello che è accaduto è agghiacciante: quei piccoli erano stati partoriti presumibilmente la notte prima, erano ancora sporchi di placenta, con gli occhi chiusi e con una temperatura corporea incompatibile con la vita. Uno non ce l'ha fatta, gli altri erano in ipotermia con funzioni vitali ridotte al minimo. Questo crimine è figlio del rifiuto di sterilizzare i propri animali quando questi conducono una vita 'randagia' o piuttosto 'libertina' e poi non ci si assume la responsabilità di prendersi cura delle cucciolate. Il responsabile deve pagare" - conclude Chiara.

Chiunque abbia informazioni può chiamare in modo anonimo il 327-7607352. L'abbandono di animali è un reato che il nostro ordinamento prevede e punisce all'articolo 727 del codice penale. Tale norma, in particolare, prevede testualmente che: "Chiunque abbandona animali domestici o che abbiano acquisito abitudini della cattività è punito con l'arresto fino ad un anno o con l'ammenda da 1.000 a 10.000 euro".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento