menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giornata di liberazione per Cts, i volontari tornano al lavoro

Calogero Lentini e i suoi collaboratori Davide Lentini e Agostino Burgio, continuano "testardamente", nonostante i problemi economici derivanti dalla mancanza di finanziamenti regionali e nonostante gli atti vandalici

Stamattina, nella zona della diga Gorgo, nei pressi di Montallegro, il personale del Cts ambiente, che in provincia gestisce il centro di recupero Fauna Selvatica e Tartarughe Marine che ha sede a Cattolica Eraclea, ha effettuato la liberazione di numerosi animali di varie specie protette. 
 
Si trattava questa volta di sei tartarughe palustri siciliane della specie Emys, di due Cardellini che qualche tempo addietro erano stati sequestrati, una Poiana, un Gheppio e un Falco Pellegrino. 
 
Tutti questi sono stati curati per settimane dai ragazzi del Cts. Calogero Lentini e i suoi collaboratori Davide Lentini e Agostino Burgio, continuano  "testardamente", nonostante i problemi economici derivanti dalla mancanza di finanziamenti regionali, nonostante gli atti vandalici e criminosi che nei giorni scorsi hanno interessato il centro di recupero.
 
 I volontari, si prendono ancora cura di tutti gli sfortunati animali che vengono ricoverati giorno per giorno, rappresentando l'unica possibilità di salvezza per molti di loro.
 
Alla liberazione erano presenti i rappresentanti della ripartizione Faunistica di Agrigento oltre ad alcuni cittadini interessati alla tutela degli animali.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento