rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Casa crollata da 2 mesi, l'aut aut di Firetto: "Venga messa in sicurezza subito"

Il sindaco: "Il mancato intervento può determinare l'aggravarsi delle condizioni di pericolosità dell'immobile che imporrà l'eventuale chiusura della via"

"Venga messo in sicurezza entro e non oltre 7 giorni". Il sindaco Lillo Firetto - su proposta del responsabile del quarto servizio di palazzo dei Giganti, Attilio Sciara, - ha intimato ai dieci proprietari dell'immobile crollato, a metà dello scorso aprile, in via Portulano di effettuare i lavori di messa in sicurezza per garantire la pubblica e privata incolumità, di erigere - se necessari - speroni o contrafforti a sostegno, di provvedere alla bonifica dei luoghi e di pagare il suolo pubblico per la collocazione del ponteggio. 

Già dopo il crollo, era stato intimato ai proprietari di mettere in sicurezza entro 15 giorni. Ma al Comune non è arrivata alcuna segnalazione di lavori eseguiti. "Considerato che persistono le condizioni di pericolo, con serio pregiudizio per la pubblica e privata incolumità, - ha scritto il sindaco - si ordina di eseguire i lavori". Firetto ha avvisato i proprietari anche del fatto "che il mancato intervento può determinare l'aggravarsi delle condizioni di pericolosità dell'immobile che imporrà l'eventuale chiusura di via Portulano. In tale evenienza, considerato che la soppressione al suolo pubblico - prosegue - si traduce in una occupazione delle superfici per cause imputabili unicamente a questo caso, verrà applicato ai proprietari il pagamento della Tosap". 

"Qualora non sia data esecuzione a quanto diffidato da questo ufficio - si chiude l'ordinanza del sindaco - verranno avviate tutte le iniziative per garantire la pubblica incolumità".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casa crollata da 2 mesi, l'aut aut di Firetto: "Venga messa in sicurezza subito"

AgrigentoNotizie è in caricamento