Scala dei turchi: trovata una "strada" alternativa per arrivare sulla marna

Sopralluogo congiunto ieri al fine di tracciare una via di ingresso sicura all'area, in attesa che finiscano i lavori sulla parte sommitale per il disgaggio dei massi pericolanti

Un momento del sopralluogo

Scala dei turchi, si tenta di garantire la fruizione in piena sicurezza del bene. Ieri è stato realizzato un apposito sopralluogo presso il versante Est della Scala dei Turchi, quello cioè oggetto dei lavori in corso per eliminare il pericolo crolli, a cui hanno partecipato il sindaco di Realmonte Lillo Zicari, il comandante in seconda della Capitaneria di Porto di Porto Empedocle, Daniele Governale, Carmelo Arcieri del servizio Regionale di Protezione civile per la Provincia di Agrigento,  Antonino Fera della Soprintendenza per i beni culturali e ambientali di Agrigento, ed i rappresentanti della ditta che sta eseguendo i lavori. Obiettivo primario, verificare sul luogo la possibilità di adottare misure idonee a mitigare il pericolo residuale di caduta di detriti dalla parete rocciosa, su cui stanno proseguendo i lavori di messa in sicurezza della parte sommitale della falesia a seguito del disgaggio dei massi pericolosi, e valutare così la riduzione dello specchio acqueo e del tratto di arenile ancora oggi interdetti in modo da poter consentire il transito dei visitatori. Questo, è l'ipotesi, tracciando un percorso in prossimità del bagnasciuga del tratto di arenile che dal lato del lido Majata conduce alla Scala dei Turchi.

Allo studio è adesso l'idea di creare una barriera ed una zona “cuscinetto” di rispetto lato mare, lasciando la possibilità di transito in una fascia di arenile adiacente il bagnasciuga, anche durante le residuali attività di cantiere fino a completamento delle opere di messa in sicurezza della parete oggetto di intervento.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Perquisizioni sulla "Sea Watch 3" e comandante sotto torchio: "Rifarei tutto quello che ho fatto"

  • Cronaca

    Girgenti acque sempre più indebitata: l'Ati punta a incassare oltre 830mila euro

  • Cronaca

    "Il corpo era devastato, non c'è stato il tempo di salvarlo": racconto choc di un soccorritore

  • Cronaca

    "Non si fece corrompere dal vivaista con quaranta palme", assolto l'ex presidente D'Orsi

I più letti della settimana

  • Colta da un malore improvviso: muore dirigente scolastico di Palma di Montechiaro

  • Incidente sul lavoro a Palma di Montechiaro, colpito dalla benna di una ruspa: muore operaio di 57 anni

  • Piero Barone canta a Tokyo, "Il Volo" top nella classifiche in Giappone

  • Parroco di Lampedusa "sfida" via Twitter Salvini: "Ti affido alla Madonna di Porto Salvo"

  • La patente NCC: cos'è e come si ottiene

  • L'incidente mortale sul lavoro a Palma di Montechiaro, aperta un'inchiesta

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento