rotate-mobile
Cronaca Campobello di Licata

Strage di Ravanusa, dedicata alle vittime una villetta comunale a Campobello

Era il paese di nascita di Selene Pagliarello, rimasta uccisa sotto le macerie al nono mese di gravidanza insieme al marito e al piccolo che portava in grembo

La giunta comunale del Comune di Campobello di Licata nella giornata di oggi ha deliberato di intitolare lo spazio all'interno della villa Berlinguer, tra via della Repubblica, via Lautrec, via Picasso e via Giglia, alla memoria di Selene Pagliarello, Giuseppe Carmina ed il piccolo nascituro Samuele, morti a causa dell'esplosione avvenuta a Ravanusa la sera dell'11 dicembre 2021.

"In attesa di programmare un intervento di rifacimento della Villa Berlinguer - spiega il sindaco Giovanni Picone - abbiamo voluto dedicare subito uno spazio alle vittime di una tragedia che ha scosso gli animi di tutta la nostra comunità".

Lo stesso sindaco già un mese dopo la tragedia aveva anticipato questa volontà ad Agrigentonotizie.it.

Non solo: ma la giunta ha anche deciso di intitolare al giovane attivista Giuseppe Gatì l'anfiteatro di piazza Tien An Men. Il ragazzo, che di professione faceva l'allevatore, morì a 22 anni a causa di un incidente sul lavoro. Alla sua figura è stata dedicata "La mia terra la difendo", una graphic novel a fumetti con i contributi di Don Luigi Ciotti e Andrea Camilleri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage di Ravanusa, dedicata alle vittime una villetta comunale a Campobello

AgrigentoNotizie è in caricamento