Cronaca

Crollo dell'ex cinema-teatro di Campobello di Mazara, tre agrigentini feriti

Il racconto: "Stamattina stavamo effettuando lavori ad una fondazione quando il muro ci è improvvisamente crollato addosso. Io ho solo una contusione alla gamba, ma i miei colleghi sono feriti in modo più serio"

Una immagine dei vigili del fuoco dopo il crollo del muro

Anche tre agrigentini - tre operai di Sambuca di Sicilia - sono rimasti feriti a causa del crollo del muro esterno dell'ex cinema teatro Olimpia di Campobello di Mazara. Gli operai - sei complessivamente, di cui tre di Messina, - avevano comunciato tre giorni fa i lavori di ristrutturazione. 

Lo ha confermato all'Ansa uno degli stessi lavoratori, Antonino Cacioppo, di 53 anni - rimasto ferito in modo lieve che come gli altri due operai: Salvatore Mulè e Vincenzo Pasini, ricoverati in ospedale all'ospedale di Castelvetrano - originario di Sambuca di Sicilia.

Seduto su una sedia a rotelle, mentre è ancora in attesa d'essere visitato dai sanitari del pronto soccorso di Castelvetrano, Cacioppo, ancora scosso per l'accaduto, racconta: "Nel cantiere eravamo sei operai, tre di Sambuca di Sicilia e tre di Messina. Io e i miei compaesani avevamo cominciato a lavorare lunedì scorso in quell'immobile. Stamattina stavamo effettuando lavori a una fondazione quando il muro ci è improvvisamente crollato addosso. Io ho solo una contusione alla gamba, ma i miei colleghi sono feriti in modo più serio".

Anche il sindaco di Campobello di Mazara Giuseppe Castiglione è andato a trovare i feriti all'ospedale di Castelvetrano. Sulle cause del crollo sono stati avviati accertamenti da parte dei tecnici dei vigili del fuoco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crollo dell'ex cinema-teatro di Campobello di Mazara, tre agrigentini feriti

AgrigentoNotizie è in caricamento