rotate-mobile
Venerdì, 26 Novembre 2021
Cronaca Centro città

La casa "fantasma" crollata nel centro storico, individuati i proprietari: il sindaco impone la messa in sicurezza

Ai 12 eredi dell'abitazione sventrata, Micciché ha dato 30 giorni di tempo per avviare gli interventi per evitare rischi all'incolumità pubblica

Sono 12 gli agrigentini individuati come eredi proprietari dello stabile fra le vie Gallina e Garufo, nel cuore di Agrigento, crollato lo scorso 10 novembre. A loro carico il sindaco Franco Micciché ha firmato, nelle ultime ore, un'ordinanza di messa in sicurezza di quel che resta dell'immobile. Avranno 30 giorni di tempo per procedere in solido. Termine che dovrà essere rispettato perché c'è da garantire la sicurezza pubblica. 

Maltempo, si apre una nuova "ferita" nel centro storico: è crollata un'abitazione, nessun ferito 

Dopo il crollo, sempre il sindaco firmò uno sgombero cautelativo a carico di due agrigentini residenti nei pressi dell'abitazione squarciata e dispose anche, facendo collocare le transenne, la chiusura parziale delle vie Gallina e Garufo, cortile Cupani e cortile Santa Maria dei Greci.   

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La casa "fantasma" crollata nel centro storico, individuati i proprietari: il sindaco impone la messa in sicurezza

AgrigentoNotizie è in caricamento