Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca Viale Aldo Moro

Favara, crolli in via Aldo Moro: la denuncia dei residenti

I residenti ed i commercianti della zona hanno redatto una lettera in cui lamentano ed evidenziano «inerzia amministrativa» e si dicono pronti «nel caso in cui succedano danni ad agire per vie legali, denunciando non più il rischio, ma i diretti responsabili dei vari uffici competenti, i quali saranno costretti a risarcire eventuali danni morali e materiali»

I residenti ed i commercianti della zona hanno redatto una lettera in cui lamentano ed evidenziano «inerzia amministrativa» e si dicono pronti «nel caso in cui succedano danni ad agire per vie legali, denunciando non più il rischio, ma i diretti responsabili dei vari uffici competenti, i quali saranno costretti a risarcire eventuali danni morali e materiali».

Di seguito il testo della lettera:

«L’emergenza, per chi vive in Sicilia è parte della quotidianità, ed anche quando esiste la possibilità di risolvere ogni problema in tempo utile, facciamo in modo ostinatamente che questo diventi un emergenza. Lo scorso 10 marzo 2015, crolla definitivamente una parte di via Piersanti Mattarella, causando uno smottamento il quale ha riversato ai piedi della collina tonnellate di terreno; che via Piersanti Mattarella sia a rischio crollo non è una novità, è da almeno 7 anni che con alterne vicende è chiusa al traffico per dissesti, e dire che questa strada è indicata nel piano di emergenza del comune di Favara come via di fuga; che tutta la collina da almeno 20 anni sia interessata da un movimento franoso non è una novità, viste le sorti della villetta comunale Giovanni Paolo II chiusa al pubblico perché interessata da continui crolli.

Non è una novità anche che i tecnici dei vari uffici si premurino di fare l’ennesimo sopralluogo al quale sistematicamente non segue nessun provvedimento concreto. Lo smottamento è fermo, ma visto l’avvicinarsi della stagione autunnale e delle piogge, questo si riverserà sulle abitazioni e le attività commerciali di via Aldo Moro, creando, guarda caso, il solito stato di emergenza di cui i nostri amministratori sembrano non poter fare a meno. La novità vera in questo racconto sta nel fatto che i cittadini di via Aldo Moro, stufi dell’inerzia amministrativa, non solo stanno monitorando e denunciando alle autorità competenti lo stato del dissesto, ma sono pronti, nel caso in cui succedano danni ad agire per vie legali, denunciando non più il rischio, ma i diretti responsabili dei vari uffici competenti, i quali saranno costretti a risarcire eventuali danni morali e materiali. Auspichiamo che questa novità diventi una regola a Favara e che la cittadinanza attiva sia una pratica quotidiana e non solo una questione di emergenza».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Favara, crolli in via Aldo Moro: la denuncia dei residenti

AgrigentoNotizie è in caricamento