rotate-mobile
La crisi

Rubinetti a secco e stop alla fornitura idrica, Aica: "Rischi per l'ordine pubblico"

La società ha già avviato i lavori di riparazione, ma servirà tempo per riallineare le forniture: situazione di emergenza a Licata

Nuovi disservizi in vista in molti comuni della provincia per quanto riguarda la fornitura idrica. Secondo quanto comunicato da Aica, nei prossimi giorni si registreranno infatti nuovi problemi per i cittadini a causa di interruzioni e lavori in corso. 

A Licata, dopo lo stop alla fornitura del serbatoio Safarello da parte di Siciliaque è stata applicata una limitazione alla distribuzione idrica che, dice la società consortile, se dovesse protrarsi "comporterà, a breve, l’insorgenza di problematiche di carattere igienico-sanitarie e con il concreto rischio di problemi di ordine pubblico".

Sabato scorso, invece, gli operatori di Aica, nel corso delle attività di monitoraggio hanno riscontrato un guasto sull’acquedotto Tre Sorgenti, nel tratto che attraversa contrada Muxarello ad Aragona. Per questo motivo, si è reso necessario interrompere la fornitura ai comuni di Grotte, Racalmuto, Naro, Castrofilippo, Campobello di Licata, Ravanusa e Palma di Montechiaro.

Aica, dice con una nota, "ha già avviato i lavori di riparazione al termine dei quali sarà ripristinata la fornitura ma, anche in questo caso, la distribuzione si normalizzerà nel rispetto dei necessari tempi tecnici".

AgrigentoNotizie è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubinetti a secco e stop alla fornitura idrica, Aica: "Rischi per l'ordine pubblico"

AgrigentoNotizie è in caricamento