rotate-mobile
Cronaca Palma di Montechiaro

Crisi idrica, Palma di Montechiaro è in ginocchio: l'acqua arriva anche dopo 12 giorni

Ma i cittadini sono anche bluffati dalle tariffe, in aumento negli ultimi tempi

Crisi idrica a Palma di Montechiaro. I turni di erogazione dell’acqua nelle ultime settimane stanno facendo discutere. Il serbatoio di contrada Pizzillo è rimasto a secco troppe volte, l’acqua infatti mediamente arriva ogni dieci giorni, ma si è toccato anche quota dodici. Secondo quanto riferisce l’edizione odierna de La Sicilia, proprio nella giornata di ieri i tecnici del Comune hanno lavorato per individuare il guasto. Nessuna anomalia nel serbatoio di contrada Pizzillo, ma rimane quasi un mistero. Lo stesso serbatoio è alimentato da Carrubito e Sicilia Acque. A soffrire della crisi idrica è tutta quanta Palma di Montechiaro, Pizzillo è solo uno dei tanti problemi perché le numerose rotture delle condotte che portano l’acqua nei serbatoi comunali sono all’ordine del giorno. Palma è in ginocchio, ad il bluff arriva anche nelle tariffe idriche che negli ultimi tempi sono anche aumentate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi idrica, Palma di Montechiaro è in ginocchio: l'acqua arriva anche dopo 12 giorni

AgrigentoNotizie è in caricamento