rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
L'intervento / Sciacca

Ubriaco sul ponte minaccia il suicidio: impiegato 33enne salvato dai carabinieri

Sentendo conoscenti e familiari, è stato accertato che l’uomo in quello stato a causa della crisi coniugale

Viene notato in prossimità del guard-rail del ponte Carboj e, temendo il peggio, qualcuno lancia l’allarme. I carabinieri accorrono ed è proprio alla vista della pattuglia e delle divise che l’impiegato trentatreenne, in evidente stato di ebbrezza alcolica, inizia a manifestare la volontà di gettarsi di sotto. Momenti di grande tensione, quelli registratisi lunedì sera, a Sciacca.

I carabinieri sono però riusciti ad impedire il peggio, ossia hanno evitato che il trentatreenne saccense portasse a termine l’insano gesto. L’uomo è stato bloccato, praticamente appena in tempo, ed è stato trasferito al pronto soccorso dell’ospedale “Giovanni Paolo II” dove i medici, dopo averlo sottoposto a tutti gli esami sanitari ritenuti necessari, hanno deciso di trattenerlo in stato di osservazione.

I militari dell’Arma di Sciacca hanno cercato di comprendere – e non è stato affatto semplice – perché l’uomo fosse ubriaco e perché abbia minacciato di gettarsi dal viadotto Carboj. Sentendo conoscenti e familiari, è stato accertato che l’impiegato era in quello stato a causa della crisi coniugale. Il trentatreenne, laddove possibile, continuerà ad essere tenuto d’occhio.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco sul ponte minaccia il suicidio: impiegato 33enne salvato dai carabinieri

AgrigentoNotizie è in caricamento